Arte e cultura
Monumenti
Fontana
A pianta poligonale, costruita nel 1848 su progetto dell'ingegner Fiornezo Cherubini, recentemente restaurata.
leggi tutto
 
Liceo Artistico Alpinolo Magnini
Istituito nel 1961, rappresenta un importante punto di riferimento per le numerose aziende operanti nel territorio. Infatti, grazie alla formazione di qualificati operatori nel campo della ceramica, questa scuola ha reso possibile il rinnovamento nella continuità. Il Liceo Artistico “A. Magnini” di Deruta è inserito in un territorio ad alta vocazione artistica e offre un percorso scolastico che coniuga un’ampia formazione culturale, con la costruzione di competenze artistiche, tecniche e tecnologiche. Lo studente può confrontarsi con il patrimonio o artistico e culturale italiano e internazionale e dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale. La partecipazione a vari progetti locali e europei - PON - consente al Liceo Artistico “A. Magnini” di organizzare percorsi formativi gratuiti e opzionali, finalizzati a migliorare i livelli di competenza degli studenti e a rispondere ai loro interessi culturali e personali. A partire dal terzo anno lo studente può scegliere fra i due indirizzi: Design della ceramica e Grafica. Oltre alle aule didattiche per le classi, alcune dotate di LIM, tutte dotate di computer, dispone di numerosi spazi didattici e laboratori attrezzati: Aula magna e Biblioteca, Discipline geometriche, Discipline grafiche e pittoriche, Discipline plastiche e scultoree, Progettazione design, Tecnologia con stampanti 3 d, Progettazione grafica, Fotografia. I percorsi di arricchimento dell’offerta formativa sono: Lingua inglese (conversazione) con possibilità di sostenere Esami di Certificazione linguistica; Informatica di base e utilizzo di software di progettazione (CAD) con possibilità di conseguire l’ECDL; Arti figurative; Corsi di recupero per tutte le discipline; Corsi di supporto per affrontare le prove INVALSI e per i Test di accesso alle università.
leggi tutto
 
Palazzo municipale
È l'antico Palazzo dei Consoli, che oggi ospita il Municipio e la Pinacoteca Edificato nel '300 e trasformato nel '700, sulla fronte si aprono un portale e bifore ogivali. Nell'atrio sono raccolti numerosi reperti archeologici romani e medievali.
leggi tutto
 
Porta del Borgo
Insieme a Porta San Michele Arcangelo e Porta Perugina, è una delle tre porte di accesso al paese. Vicino alla porta del Borgo, in Via Maturanzio, si notano-incorporati in edifici più recenti- i resti dell’antico Ospedale di San Giacomo.
leggi tutto
 
Porta di San Michele Arcangelo
E' la principale via di accesso al centro storico della città. Ai lati si vedono resti di mura di cinta, ancora discretamente conservate con feritoie e contrafforti di sostegno. Non lontano sono visibili le strutture di antiche fornaci del '500. Le altre due porte sono porta Perugina e porta del Borgo
leggi tutto
 
Porta Perugina
E’ una delle tre porte del paese, ubicata in direzione di Perugia.
leggi tutto
 
Ripabianca: fornaci a legna
Piccolo castello medievale, conserva della così detta chiesa del Defunti soltanto il campanile. Gli im portanti affreschi votivi che arricchivano l'interno sono stati staccati e attualmente custoditi nella Pinacoteca Comunale di Deruta. Anche Ripabianca è nota per la sua produzione di manufatti in terracotta, come vasi, “ziri”, anfore e orci.
leggi tutto
newsletter
sito istituzionale
google maps
meteo